corsi di danze popolari del sud italia

 


CORSO DI PIZZICA
DAL 5 MAGGIO 2014
TUTTI I LUNEDì DALLE 20,45 ALLE 22,00
ALL'ARCI METISSAGE
VIA DE CASTILLA, di fronte al civico 8 (all'angolo con via Borsieri)
MILANO (MM GIOIA-GARIBALDI)
5 LEZIONI: 50 EURO (+ tessera arci)
Singola lezione: 15 euro
il corso si terrà con minimo 10 partecipanti
Info e prenotazione telefonica (necessaria): laura 3283598609

LABORATORIO DI TAMBURI A CORNICE
Tecniche di percussione del Sud Italia a cura di Giampiero Caruso
DAL 5 MAGGIO
TUTTI I LUNEDì DALLE 2O.15 ALLE 21.15
ALL'ASS.ARTIGIROVAGHE
VIA BENGASI,1 MILANO (MM CIMIANO)
6 LEZIONI: 60 EURO + TESSERA (5 EURO
) Info: 3286885794 (giampiero)

CORSO DI DANZE: PIZZICA

DALL' 8 MAGGIO
TUTTI I GIOVEDì DALLE 21.15 ALLE 22.30
ALL'ASS.ARTIGIROVAGHE
VIA BENGASI,1 MILANO (MM CIMIANO)
5 LEZIONI: 50 EURO + TESSERA (5 EURO)
Info:3403782824 (alessia)

Corso di Pizzica, Tammurriata,
Tarantella Sudaspromontana

all' ANREW'S DANCE SCHOOL
Via Simone D’Orsenigo, 27
Milano
dal 6 maggio 2014
il martedì dalle 20,30 alle 21,30
4 Lezioni: 65 ero
info: 3283598609 (Laura)
prenotazione (necessaria):0254118951


per iscrivervi alla nostra mailing list:
se avete un account yahoo mandate una mail vuota a
infobriganti-subscribe@yahoogroups.com
altrimenti mandate una una mail con oggetto "si info" a infobriganti@yahoo.i

Le danze del sud italia

La tarantella è una vasta famiglia di balli diffusi nell'Italia meridionale. La maggior parte delle tarantelle hanno struttura aperta, i danzatori organizzano e ordinano liberamente movenze e figure coreografiche.
Nei secoli le occasioni di ballo sono state legate quasi sempre alle festività familiari, a quelle agresti e a quelle religiose. Purtroppo con il dissolversi e trasformarsi della cultura contadina e pastorale si è perso l’uso di ballare le tarantelle e molto della tradizione di queste danze è andato perduto. Alcune tarantelle ancora oggi vengono ballate da giovani e anziani nel Sud Italia ma anche in molte città del nord, sia per la presenza di immigrati o figli di immigrati alla ricerca delle proprie radici, sia grazie al crescente interesse (nazionale ed internazionale) verso le tradizioni italiane.

 

pizzica pizzica
E’ una danza salentina, originalmente diffusa anche oltre i confini del salento.
La pizzica viene ballata in coppia all'interno di una ronda, un cerchio fomato da spettatori, suonatori e ballerini in attesa del proprio turno di ballo. La coppia non necessariamente deve essere formata da individui di sesso opposto: spesso danzano insieme due donne.

guarda il video

leggi approfondimento

Tammurriata
chiamata anche ballo 'n coppa o tammurro, è una danza di coppia campana.
I danzatori suonano le castagnette, strumenti tipici del sud italia simili alle nacchere, il cui utilizzo caratterizza la gestualità delle braccia e delle mani. Puo’ essere danzata da coppie miste o omogenee, e anch'essa eseguita all'interno di un cerchio di spettatori e suonatori (o' circhio). Viene danzata durante feste religiose perlopiu’ legate alle feste mariane (nel periodo di primavera).

guarda il video

 

Viddanedda
Tarantella tipica della provincia di Reggio Calabria.
Prima della danza viene prescelto un capo carismatico (mastru d’abballu) che detta le entrate e le uscite dei danzatori all’interno della rota (simile alla ronda della pizzica e al circhio della tammurriata). Anche questa è una danza che puo’ essere danzata da coppie miste o omogenee e assumere caratteristiche di corteggiamento (nel ballo uomo-donna) o di sfida (nel ballo uomo-uomo).

 

guarda il video

 

Insegnanti:

Laura Liberanome: Cantante del gruppo di musica popolare del sud Italia “BRIGANTI”
Alessia Cattaneo: Educatrice ed animatrice teatrale in scuole ed altri enti pubblici e privati.

Si formano come ballerine :
- partecipando a seminari organizzati da gruppi e professionisti che si occupano di ricerca e recupero delle tradizioni (tra gli altri: Unione Folclorica Iitaliana, Conservatorio Grecanico, Cinzia Villani, Pino Gala).
- partecipando a festival folk e seguendo stages di gruppi legati sia alla tradizione che alla riproposta folcloristica (Agatini, Ballati tutti quanti, Paranza dell’Agro, Virtuosi di Paternopoli, Arakne mediterranea, Circolo circassio…)
- attraverso l’osservazione (accompagnata anche da documentazione video e fotografica) e la pratica delle danze nei luoghi della loro originaria manifestazione: le feste popolari.
- accompagnando gli studi pratici con studi teorici su numerosi libri, riviste ed altre pubblicazioni sulle danze e le tradizioni popolari (E. de Martino, R. de Simone, D. Carpitella, G. di Lecce, G.M. Gala, E. Castagna ecc…)
Dal 1999 danzano al seguito del gruppo di musica popolare BRIGANTI con cui partecipano a diverse importanti manifestazioni nazionali ed internazionali tra cui: il Mostar Intercultural Festival in Bosnia , il Fetkulturel a Berna, il Suisio Folk Festival, il Festival Tarantella Power, il Festival Paleariza.
Insegnano danze popolari da 6 anni in associazioni e circoli culturali, ma anche in scuole elementari, scuole di danza e festival (ricordiamo: festival di Zingaria, Accademia Dello Spettacolo di Milano, Scuola di Danze Etniche L’aura a Brescia)

 

 

concerti gruppo foto video mp3 comunicati testi contatti link

 HOME